venerdì 14 febbraio 2014

CILA ROMA (Comunicazione Inizio Lavori Asseverata)

Cila Roma

Comunicazione Inizio Lavori Asseverata

Lavori di Manutenzione Straordinaria

geometra presentazione pratica cila

La Cila viene introdotta dal D.L. n. 40 del 25 marzo 2010 convertito in legge dalla L. n. 73 del 22 maggio 2010 va a modificare art. 6 del D.p.r. 380/2001 in quanto opere di manutenzione straordinaria, non è un titolo abilitativo ma una comunicazione la quale permette di iniziare le opere subito dopo l'istruttoria senza dover aspettare il periodo di silenzio assenso. 

Per i non addetti ai lavori andiamo a schematizzare in parole povere quali opere rientrano nella comunicazione:

Diversa distribuzione degli spazi interni :
  • Demolizioni e Ricostruzioni delle partizioni interne come tramezzature;
  • Creazione di nuovi vani che possono essere considerati camera, disimpegno, servizi igienici o ripostigli;
Gli interventi edilizi in Cila, di cui sopra, NON devono comportare:

  1. Alterazione delle superfici e dei volumi del singolo appartamento e tanto meno delle destinazioni d'uso (art. 3, comma 1 lett. b del D.P.R. 380/01);
  2. Riguardare parti strutturali (prima di buttare giù murature divisorie accertarsi che non siano di natura portanti e dunque l'intervento non rechi pregiudizio alla statica dell' immobile);
  3. Aumentare il numero dell unità immobiliari, (altrimenti parliamo di frazionamento) e non implicano un incremento dei parametri urbanistici;
Inoltre, posso suggerire come buona norma, mai dare per scontato la definizione del titolo edilizio in generale, Roma è articolata da municipi che vengono orchestrati in modo disarmonico per rimanere in tema. Purtroppo alcune volte è necessario assecondare l'interpretazione del tecnico comunale (ma questo è un altro discorso). 

Cosa necessariamente valutare prima di presentare una Cila?

Come prima cosa cercare le preesistenze urbanistiche, che in alcuni casi, l'assenza della documentazione da parte del proprietario e l'assenza di riferimenti dei titoli urbanistici negli atti di provenienza fa diventare il lavoro di ricerca una vera e propria sfida, tra catasto, conservatoria e condono. Ma fortunatamente, il cliente è quasi sempre  in grado di informaci a riguardo.

Presenza di Vincoli Ostativi

Accertarsi che l'ubicazione del fabbricato interessato non ricade in un perimetro soggetto a vincoli di natura ostativa, se così fosse, prima di presentare la pratica urbanistica in Cila è necessario ottenere parere favorevole dell' ente di tutela.

Quanto costa presentare la Cila?

Il costo di istruttoria di una pratica CILA è di 251,24 Euro e va pagato al momento dell' atto della presentazione;

Quanto costa l'aggiornamento Catastale?

L'aggiornamento al N.c.e.u. della planimetria catastale costa a Scheda 50,00 Euro cadauno.

>> vedi anche:
http://www.geoproject.roma.it/cila-roma-comunicazione.htm
http://www.geoproject.roma.it/cila%20roma.htm
http://www.geoproject.roma.it/cila%20sanatoria%20roma.htm


Visita il Sito Ufficiale dello Studio Tecnico Geoproject 


Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.