domenica 17 gennaio 2016

Cila - Scia - Dia a Roma

CILA - SCIA - DIA A ROMA


Devi ristrutturare il tuo appartamento e non sai quale titolo presentare al Comune?

Denucncia Inizio Attività - Segnalazione Certificata Inizio Attività - Comunicazione Inizio Lavori Asseverata

Pratiche Cila, Scia e Dia a prezzi competitivi con garanzia di professionalità e competenza.

pratiche scia dia cila a roma
Cila - Scia - Dia - Pratiche amministrative 

CILA (Comunicazione Inizio Lavori Asseverata) 


Cila è l'acronimo di Comunicazione Inizio Lavori Asseverata e consiste  in una pratica in campo urbanistico per realizzare gli interventi riconducibili nella manutenzione straordinaria.

Le opere di manutenzione straordinaria sono elencate dall'articolo 3, comma 1, lettera b) del Testo Unico dell'Edilizia (d.p.r. 380/01):

Articolo 3, comma 1, lettera b) del Testo Unico dell'Edilizia (d.p.r. 380/01) modificato dal decreto sblocca Italia:

b) "interventi di manutenzione straordinaria", le opere e le modifiche necessarie per rinnovare e sostituire parti anche strutturali degli edifici, nonché per realizzare ed integrare i servizi igienico-sanitari e tecnologici, sempre che non alterino la volumetria complessiva degli edifici e non comportino modifiche delle destinazioni di uso. Nell'ambito degli interventi di manutenzione straordinaria sono ricompresi anche quelli consistenti nel frazionamento o accorpamento delle unità immobiliari con esecuzione di opere anche se comportanti la variazione delle superfici delle singole unità immobiliari nonché del carico urbanistico purché non sia modificata la volumetria complessiva degli edifici e si mantenga l'originaria destinazione d'uso; (lettera così modificata dall'art. 17, comma 1, lettera a), legge n. 164 del 2014)


La Cila a Roma va presentata allo sportello unico dell'edilizia del Municipio di riferimento. L'istruttoria si costituisca da una relazione tecnica corredata dagli opportuni elaborati progettuali, a firma di un tecnico abilitato, il quale dichiara preliminarmente di non avere rapporti di dipendenza con l'impresa ne´ con il committente e che asseveri, sotto la propria responsabilita', che i lavori sono conformi agli strumenti urbanistici approvati e ai regolamenti edilizi vigenti e che per essi la normativa statale e regionale non prevede il rilascio di un titolo abilitativo.

Prima di iniziare i lavori bisogna presentare la Comunicazione in alternativa si può presentare successivamente una Cila in sanatoria previo il pagamento delle sanzioni amministrative

Finiti i lavori di ristrutturazione bisogna l'aggiornamento della planimetria catastale è una prassi importate che in alcuni casi viene trascurata e questo comporta una difformità catastale rispetto lo stato dei loghi.



Scarica la modulistica del comune di Roma Capitale: 

Nuova modulistica comune di Roma - Cila (f.to Pdf - Kb 783)

ALLEGATI OBBLIGATORI ALLA C.I.L.A.
Domanda a firma del Proprietario o avente Ruolo
Relazione tecnica dettagliata, a firma del progettista
Elaborati progettuali ante e post operam, a firma del progettista
Comunicazione Impresa esecutrice e DURC


SCIA (Segnalazione Certificata Inizio Attività)


La SCIA, Segnalazione Certificata di Inizio Attività, riguarda tutti gli interventi non soggetti alle precedenti procedure edilizie: Cila, Cil Attività di edilizia libera e Permesso di Costruire.
Vale per i lavori di restauro o risanamento conservativo, manutenzione straordinaria di parti strutturali e cambi di destinazione d’uso.
La SCIA sostituisce la DIA, qualora non siano presenti vincoli di natura ambientale, paesaggistica o culturali. Le attività soggette a SCIA possono essere iniziate a partire dalla data di presentazione.
La redazione della SCIA prevede l’intervento di un tecnico abilitato per la progettazione delle opere da realizzare, la redazione della relazione tecnica illustrativa, la certificazione dello stato di fatto e di progetto, l’attestazione del possesso dei requisiti previsti dalle norme per la SCIA e l’asseverazione che i lavori sono conformi agli strumenti urbanistici approvati e ai regolamenti edilizi vigenti.

Prima di iniziare i lavori bisogna presentare la Segnalazione in alternativa si può presentare successivamente una Scia in sanatoria previo il pagamento delle sanzioni amministrative 


DIA (Denuncia Inizio Attività)


La D.I.A. Denuncia Inizio Attività è un procedimento amministrativo con il quale è possibile eseguire interventi di ristrutturazione edilizia al fine di modificare, migliorare o trasformare un unità immobiliare. Si applica agli interventi edilizi indicati dai commi 1 e 2 del Testo Unico Edilizia. (d.P.R. 380/2001) e sono realizzabili mediante DIA gli interventi non riconducibili nell'elenco di cui all’art. 10 e art. 6 del testo unico e le varianti ai Permessi di Costruire che non incidono sui parametri urbanistici e sulle volumetrie, non modificano le destinazioni d’uso e la categoria edilizia, non alterano la volumetria dell’edificio e non violano le prescrizioni contenute nel Permesso di Costruire. Prima di iniziare i lavori bisogna presentare la Dia in alternativa si può presentare successivamente una Dia in Sanatoria previo il pagamento delle sanzioni amministrative.

La Dia è un titolo abilitativo interessato anche per la richiesta degli aumenti di cubatura come per il Piano Casa.

Redazione dell'Ape Quando va fatta in caso di ristrutturazione ?

Per alcuni interventi edilizi va redatto l'ape, per tutte le "ristrutturazioni importanti" una definizione che include un'ampia casistica di interventi. Per capire cosa si intende per "ristrutturazioni importanti" bisogna riferirsi al DLgs 192/2005. non solo la per la ristrutturazione edilizia, ma anche le altre tipologie di intervento, come la manutenzione ordinaria o straordinaria e il risanamento conservativo.

Tutti questi interventi sono ritenuti "importanti" se riguardano oltre il 25% della superficie dell'involucro dell'intero edificio. Ad esempio vi rientrano anche: il rifacimento di pareti esterne, di intonaci esterni, del tetto o della impermeabilizzazione delle coperture, va redatto l'attestato di prestazione energetica "APE".

In definitiva la ristrutturazione rilevante ai fini energetici non coincide con la ristrutturazione rilevante ai fini urbanistici ed edilizi. Può accadere addirittura che interventi di edilizia libera, pur non necessitando di alcuna comunicazione o autorizzazione, facciano, invece, nascere l'obbligo di dotare l'edificio dell'attestato di prestazione energetica.


sabato 9 gennaio 2016

Geometra Roma - Studio Tecnico Geoproject


Contattaci Geometra a Roma
Geometra Roma 


Studio Tecnico Geometra Roma Geoproject Specializzato nel settore edilizio, Direzione Lavori, Ristrutturazione Edilizia, Pratiche Comunali, Apertura Esercizi Commerciali, Volture, Accatastamenti, e molteplici settori d'intervento, grazie alla pluralità delle competenze e delle specializzazioni professionali fornisce un servizio ad ampio raggio d'azione in grado da offrire consulenze per ogni tipologia di problematica, garantendo una massima qualità e celerità del servizio.

http://www.geoproject.roma.it/index.htm

martedì 24 febbraio 2015

Che cos'è l'ex certificazione energetica attuale Ape (Attestato di prestazione energetica)?

I'attestato di prestazione energetica ex certificato energetico (ex ACE attuale APE) è un attestato che viene redatto da un tecnico certificatore che regolarmente abilitato attribuisce una classe energetica all'immobile oggetto di compravendita, locazione o nuova costruzione. Cosicché da rendere trasparente la situazione immobiliare sotto il profilo dell'isolamento termico e del consumo energetico.

Ape - Attestato di prestazione energetica 
L'attestato di prestazione energetica (Ape) deve essere redatto da un soggetto certificatore nel rispetto delle norme regionali. Il tecnico abilitato deve essere estraneo alla proprietà, alla progettazione o alla realizzazione dell'immobile. A partire dalla data di emissione del certificato entro 15 giorni deve essere registrato presso il catasto energetico regionale.

Perché hai bisogno della certificazione energetica?

A partire dal 2013 l'ape diventa obbligatoria per legge per i contratti di locazione (affitto), per i contratti di compravendita, per le donazioni ed altri trasferimenti a titolo gratuito (legge 3 agosto 2013, n.90) e al momento della pubblicazione dell'annuncio immobiliare.

Richiedi il Tuo Attestato di Prestazione Energetica 


Con il decreto legge 145 art. 1 comma 7 del 23/12/2013, i contratti di compravendita immobiliare e di locazione dovranno avere una apposita clausola con la quale l'acquirente o l'affittuario dichiarano di aver ricevuto le informazioni e la documentazione, comprensiva dell'attestato, in merito all'attestazione della Prestazione Energetica. Copia dell'Attestato di Prestazione Energetica deve essere allegato al contratto, tranne per le locazioni di singole unità immobiliari. L'obbligo permane per la locazione di interi edifici. Sono esclusi dall'obbligo i contratti non soggetti a registrazione, quali le locazioni di durata inferiore ai 30 gg all'anno. Ricordiamo inoltre che sono esclusi dall'obbligatorietà dell'attestato di prestazione energetica, e di conseguenza anche dell'obbligo dichiarativo o allegativo al contratto di locazione o vendita, i seguenti immobili:
box, cantine, autorimesse per i quali non è necessario garantire un confort abitativo
fabbricati isolati di superficie inferiore ai 50 mq i ruderi altre tipologie molto particolari (luoghi di culto, monumenti, etc). Si veda al riguardo Testo del decreto-legge 4 giugno 2013, n. 63

APE - SANZIONI RIGUARDO AGLI ANNUNCI IMMOBILIARI

Ogni annuncio deve riportare l’indice di prestazione energetica e la classe energetica. In caso contrario il responsabile dell’annuncio incorre in una sanzione amministrativa d’importo compreso tra:  €500 e €3.000

APE - SANZIONI PREVISTE PER I CONTRATTI DI LOCAZIONE

In caso di omissione nei contratti di locazione o di compravendita le parti saranno soggette al pagamento, in solido in parti uguali, di una sanzione amministrativa che varia : 

da €3.000 a €18.000, che si riduce a una sanzione da €1.000 a €4.000 per contratti di locazione singole unità immobiliari. Mentre da €500 a €2.000 per contratti di locazione singole unità immobiliare non superiori a 3 anni L'accertamento e la contestazione viene svolta dalla Guardia di Finanza all'atto di registrazione del contratto.

venerdì 14 febbraio 2014

CILA ROMA (Comunicazione Inizio Lavori Asseverata)

Cila Roma

Comunicazione Inizio Lavori Asseverata

Lavori di Manutenzione Straordinaria

geometra presentazione pratica cila

La Cila viene introdotta dal D.L. n. 40 del 25 marzo 2010 convertito in legge dalla L. n. 73 del 22 maggio 2010 va a modificare art. 6 del D.p.r. 380/2001 in quanto opere di manutenzione straordinaria, non è un titolo abilitativo ma una comunicazione la quale permette di iniziare le opere subito dopo l'istruttoria senza dover aspettare il periodo di silenzio assenso. 

Per i non addetti ai lavori andiamo a schematizzare in parole povere quali opere rientrano nella comunicazione:

Diversa distribuzione degli spazi interni :
  • Demolizioni e Ricostruzioni delle partizioni interne come tramezzature;
  • Creazione di nuovi vani che possono essere considerati camera, disimpegno, servizi igienici o ripostigli;

lunedì 3 febbraio 2014

LAVORI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA - RISTRUTTURAZIONE EDILIZIA

Ristrutturare Casa

Lavori di ristrutturazione edilizia o manutenzione Straordinaria

Se hai appena acquistato casa e desideri perfezionare le disposizioni degli spazi interni al fine di renderli più fruibili e funzionali, o hai intenzione di rinnovare gli impianti tecnologici, è doveroso sapere che, prima di incaricare un impresa o qualsiasi altra ditta individuale operante nel ramo dell'edilizia e procedere dunque con le demolizioni del tuo appartamento, è necessario presentare al comune l'autorizzazione per l'inizio dei lavori edili.


Dunque, sarebbe più logico incaricare prima di tutto un tecnico di fiducia, il quale in merito alla propria esperienza professionale sappia consigliarvi sul da farsi, e se si ritiene necessario studiare le future disposizioni interne, per evitare problemi di vario genere come lesioni strutturali, mancato rispetto degli standard urbanistici e igienico sanitari.

pratica per ristrutturare appartamento a roma


mercoledì 8 gennaio 2014

ATTESTATO DI PRESTAZIONE ENERGETICA - ROMA

Attestato di Prestazione Energetica 

Ex Certificato Energetico  

Redazioni Certificati Energetici a Roma e Provincia

certificazione energetica a roma
Esempio tipo del frontespizio dell' Attestato di Prestazione Energetica




L'attestato di prestazione energetica va in sostituzione della Certificazione Energetica è un documento ufficiale valido 10 anni prodotto da un soggetto accreditato. Deve essere redatto per quattro scopi:
  1. In fase di rogito dal 23 dicembre 2013 e la mancata presentazione dell' APE prevede sanzioni che partono da i 3.000 per arrivare ai 18.000 mila euro;
  2. In fase di locazione dal 23 dicembre 2013, l'assenza dell' APE comporta sanzioni da 1.000 ai 4.000 mila euro, e in misura della metà se la durata contrattuale è inferiore a tre anni;
  3. Per beneficiare delle detrazioni fiscali del 65%
  4. Per ottenere dal GSE gli incentivi statali sull'energia prodotta da impianti fotovoltaici.